Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Facebook Twitter
Santo del giorno: 7 Agosto - San Sisto II e compagni (martiri)

Categoria: SANTI

Ruggiero Pietro Francavilla e Monique Fesch Francavilla

Jacques Fesch

Il mistero di un giovane

Beatificare un giovane condannato a morte dalla giustizia francese può contrariare l’opinione pubblica, ma il giovane Jacques Fesch che ha subito la pena di morte il 1° ottobre 1957 non era lo stesso che anni prima aveva ucciso un agente di polizia. La tragica, esaltante esperienza spirituale comunicata da Jacques attraverso lettere e note intime, stese giorno dopo giorno, puntualizzate nel tempo e limitate alle persone a cui scriveva, permette a noi di avvicinarla oggi, nel suo insieme, di accoglierla con attenzione e impegno di ricerca. È una realtà vissuta nella sua carne e nel suo spirito, fatto umano e cristiano, che ha tanto da dire a chi vi si accosti con simpatia e cuore aperto. Jacques non poteva sospettare che un giorno ciò che scriveva avrebbe avuto corpo, avrebbe mostrato un’inconfondibile fisionomia e parlato al mondo. Ciò rende il suo messaggio ancora più suggestivo.

Note sull'autore

Ruggiero Pietro Francavilla, nato a Barletta nel 1964, all’età di 22 anni entra nella Certosa di Farneta per un periodo di solitudine e riflessione. Nel 1987 entra come postulante nell’Ordine Carmelitano a Monza. È per puro caso che, un anno dopo, una suora carmelitana gli dona un libro in cui don Giacomo Maria Medica racconta la vita di Jacques Fesch. L’opera lo affascina e lo spingerà a saperne di più. Folgorato dalla figura mistica di Jacques, si reca in Francia, dove incontra la famiglia Fesch, studia i suoi scritti e visita i luoghi della sua giovinezza. Consacrerà parte della sua vita a far conoscere al pubblico la sconvolgente conversione di Jacques Fesch. Monique Fesch-Francavilla, sorella maggiore di Jacques, nacque a Parigi il 15 novembre 1922. Nel 1943 sposò François Toury, poeta e drammaturgo. Partecipò al processo di Jacques. Sposata in seconde nozze religiose, presso il Santuario della Divina Misericordia di Caserta nel 2011, con Ruggiero Pietro Francavilla, morì nel sonno il 26 aprile 2014, giorno della Divina Misericordia, a Chatou.

Clicca sull'immagine per ingrandire

€ 28,00

Pagine: 394

Codice: 9788893185103

Disponibilità: Immediata

Acquista on-line

Condivi:

comments powered by Disqus
Logo Edizioni Segno

EDIZIONI SEGNO - Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto - 33010 - Tavagnacco (UD) Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729 - P.IVA 02485510305

Copyright © 2020 - Tutti i diritti sono riservati - Web design by nicolagiornetta.com

Condizioni di vendita - Informativa sulla privacy